Chi siamo

Falconetto leggero da campo

La Cerchia, è un gruppo Storico Culturale di ricerca, rievocazione e ricostruzione storica ed archeologica.

La Cerchia è fondamentalmente un insieme di veri amici, aventi come propria bandiera il sorriso.

Pur mantenendo un rigido rigore storico e filologico (vedansi i premi ricevuti all’Assedio di Canelli con conferimento della Corona Ducale, al Torneo Interregionale dei Paleologi di Chivasso), spesso e volentieri La Cerchia viene riconosciuta come compagnia spettacolo per l’alta animazione e coinvolgimento che riesce ad esprimere durante le molte manifestazioni che la vedono protagonista.

A differenza di altri gruppi esclusivamente specializzati in manovre militari, La Cerchia si esprime a 360 gradi, rendendosi spettacolare sia durante gli eventi bellici che durante la vita di campo.

Punta di diamante dell’Associazione sono le danze campestri frutto di un’ardua ricerca ed un’attenta divulgazione che ha reso famosa La Cerchia su tutto il territorio del nord Italia. Le splendide coreografie e la simpatia di tutti i nostri associati coinvolgono direttamente il pubblico riuscendo ad interagire e a far ballare intere piazze.

Particolarmente apprezzabile è la continua animazione espressa al campo storico, dove il tempo sembra essersi fermato, riportando il pubblico al periodo rievocato. Addestramento militare, donne di facili costumi che tentano di adescare rievocatori o pubblico, improvvisi litigi fra i soldati durante i giochi di carte costituiscono alcuni dei tanti momenti che riescono a catturare l’attenzione del pubblico, il quale volontariamente si presta a partecipare ai tipici giochi di forza a tema storico.

La Cerchia è stata più volte incaricata di organizzare veri e propri tornei di competizione con giochi di forza a tema celtico, seicentesco o settecentesco.
Da citare il gruppo specializzato nel recupero delle ricette dei cibi tradizionali, che riesce a ricreare cene storiche mettendo in evidenza le tecniche antiche di preparazione del cibo. Singolarmente od aiutati da amici appartenenti ad altri gruppi storici, ci cimentiamo nella preparazione del cinghiale arrostito su spiedo in legno o la cottura in paioli di prelibate zuppe ed altre squisite pietanze.

Danze in piazza
Non ultimo lo spettacolo offerto dal gruppo d’arme, risultato di continui allenamenti nell’uso di picche, spade, fucili ad avancarica e cannoni.
La Cerchia è infatti in grado di presentarsi sul campo perfettamente addestrata ed equipaggiata per sostenere scontri o battaglie dal periodo celtico a quello Settecentesco.
La Cerchia è un gruppo multiepoca, rappresentiamo:
- I Celti del 100 a.C. con scudi, spade e lance;

- Una compagnia di guerrieri medioevali del 1200 d.C. con usberghi, elmi e lance;

- Un reggimento di picchieri di inizio 1600 con picche, schioppi a miccia efalconetto su ruote;

- Il Reggimento di fucileria di S.A.R. Saluzzo del 1751 dotati di divise di ordinanza piemontese, repliche ad avancarica, tamburi, pifferi e artiglieria.Questa è La Cerchia nella sua attività ma, in realtà, La Cerchia è un vero insieme di amici aventi età dagli otto anni ai settanta, aventi come unico scopo lo “stare insieme” talmente è forte la voglia di condividere il tempo e la vita fra di noi.­­­­

Il nostro campo si costituisce di otto tende storiche , tavoli e panche in legno, treppiedi e suppellettili delle diverse epoche storiche rievocate.
Il nostro apporto ha acquistato particolare rilievo in alcune manifestazioni, dove i nostri Associati hanno rivestito il ruolo di “coinvolgenti” attori protagonisti: la sagra “nel miele e nel vino” a Montà d’Alba (CN), a Taggia (IM), l’Assedio di Canelli (AT) e altre ancora.

Gemellati alla Cerchia, presentiamo: il gruppo storico Arvell di Revello, protagonista della 002_chi_siamobellissima manifestazione locale “Revello Maggio Catello“ e l’Associazione Escartun, che tiene corsi di danze popolari Occitane, Basche, Francesi, Catalane e Provenzali in Torino.

Dal 2011 siamo gruppo affiliato al celebre